Eutetramorium monticellii, Emery, 1899

Emery, C., 1899, Formiche di Madagascar raccolte dal Sig. A. Mocquerys nei pressi della Baia di Antongil (1897 - 1898)., Bollettino della Societa Entomologica Italiana 31, pp. 263-290: 283-284

publication ID

3815

persistent identifier

http://treatment.plazi.org/id/0E67EC2D-76BE-84FF-5638-00A2ABC2CEB1

treatment provided by

Christiana

scientific name

Eutetramorium monticellii
status

n. sp.

E. Monticellii  HNS  , n. sp.

[[ worker ]]. In questa specie, la scultura del capo mostra nella fronte solchi piu numerosi e meno regolari che nell' E. Mocquerysi  HNS  (14 — 15 tra le lamine frontali), separati da rughe piu sottili le quali si prolungano fino sull'occipite, lasciando pero scorgere, in quella parte, delle fossette nel fondo dei solchi; sulle parti laterali, le rughe confluiscono, formando una rete, le cui maglie costituiscono fossette ovali; questa scultura e sovrapposta ad una striatura fina e irregolare; i peli di pubescenza, sorgenti dal fondo dei solchi, sono molto piu lunghi, obliqui, acuti, sporgenti fuori dei solchi stessi. Il capo e un poco piu allungato, largamente troncato o alquanto incavato indietro, le lamine frontali sono piu lunghe, e al loro lato si osserva un accenno di fosse antennali poco profonde e poco meno lunghe dello scapo; le mandibole sono un poco piu strette, ed hanno verso l'apice, tre denti acuti, dietro i quali 2 — 3 altri piu ottusi. Le antenne sono piu corte e piu grosse, gli articoli 3 — 9 tutti fortemente trasversi; i 3 articoli della clava di lunghezza quasi eguale, e lunghi ciascuno circa quanto i tre precedenti la clava presi insieme. Il torace e molto meno robusto, il pronoto convesso, ma non globoso, senza depressione che lo divida dal mesonoto; l'incisione tra mesonoto e epinoto meno profonda, l'epinoto piu stretto e piu basso, con spine piccole, piu corte della meta della faccia declive. La scultura e pubescenza del promesonoto e simile a quella dei lati del capo, con tendenza alla formazione di rughe trasverse sul dorso, oblique sui fianchi. La stessa scultura, ma minuta, regna sull' epinoto, come pure sul peziolo e sul postpeziolo; sulla parte posteriore del dorso dell'epinoto e sulla faccia declive di esso, alcune grosse rughe trasverse. Il peziolo e fatto come nell' E. Mocquerysi  HNS  , ma piu stretto, il postpeziolo e subconico nella parte anteriore, ritondato di dietro. Il gastro lucidissimo ha punti sparsi dai quali sorgono numerosi peli obliqui, acuti. Scultura e peli delle zampe come nella specie precedente. L. 7 mm.

Un solo esemplare. La specie e dedicata al prof. F. S. Monticelli.

In una [[ queen ]] che attribuisco alla medesima specie, le antenne sono ancora piu grosse, coi 2 primi segmenti della clava piu corti, le spine dell'epinoto sono rappresentate da grossi denti, il peziolo e piu robusto, col profilo del nodo piu alto e alquanto angoloso, il postpeziolo piu globoso; scultura come nella [[ worker ]]. L. 9 mm.