Apalonia maculifrons, Pace, 2009

Pace, Roberto, 2009, Nuovi dati faunistici e tassonomici su Aleocharinae delle tribù Lomechusini, Hoplandriini, Oxypodini e Aleocharini del Sudamerica (Coleoptera, Staphylinidae), Beiträge Zur Entomologie = Contributions to Entomology 59 (1), pp. 133-173: 147-149

publication ID

http://doi.org/ 10.21248/contrib.entomol.59.1.133-173

DOI

http://doi.org/10.5281/zenodo.4751974

persistent identifier

http://treatment.plazi.org/id/03B0D35A-FF81-AC49-466B-FBB59FFEC9BA

treatment provided by

Carolina

scientific name

Apalonia maculifrons
status

n. sp.

Apalonia maculifrons   n. sp.

( Figg. 47-50 View Figg )

Materiale tipico: Holotypus , NO Brasilien, Umg. Oeiras, Piaui, leg. H. Franz ( NHMW)   .

Paratypi: 2 es., stessa provenienza ( MRSNT)   .

Descrizione:

Lunghezza 3 mm. Corpo lucido con capo nero con grande macchia giallo-rossiccia tra l’inserzione delle antenne, pronoto giallo-rossiccio, elitre giallo-brune con omeri gialli, uroterghi liberi basali primo e secondo giallo-rossicci, restanti uroterghi liberi neri; antenne giallo-brune con i tre antennomeri basali e metà apicale dell’undicesimo rossicci; zampe giallo-rossicce. Punteggiatura del capo e pronoto molto superficiale. Granulosità delle elitre molto evanescente. Corpo senza reticolazione, tranne che sul pronoto coperto di reticolazione molto superficiale. Uroterghi liberi nudi, senza pubescenza. Edeago figg. 48-49, spermateca fig. 50.

Comparazioni:

La nuova specie presenta la porzione prossimale della spermateca avvolta a spire come in A. bondensis PACE, 1997   , della Colombia, ma in essa le spire sono ampie e di numero ridotto, mentre in bondensis   sono strette e numerose. Il pronoto, inoltre, è meno trasverso di quello di bondensis   e giallo-rossiccio, mentre in bondensis   è giallo-bruno.

Etimologia: La nuova specie è chiamata «macchia sulla fronte» per la presenza di questo suo carattere differenziale.

NHMW

Naturhistorisches Museum, Wien