Pheidole pubiventris subsp. variegata, Emery, C., 1896

Emery, C., 1896, Studi sulle formiche della fauna Neotropica., Bollettino della Societa Entomologica Italiana 28, pp. 33-107: 40-41

publication ID

3798

persistent identifier

http://treatment.plazi.org/id/50A75228-6A23-605B-2F4D-F8684D3C92F1

treatment provided by

Christiana

scientific name

Pheidole pubiventris subsp. variegata
status

n. subsp.

Ph. pubiventris Mayr subsp. variegata   HNS   n. subsp.

[[ soldier ]] In questa sottospecie, il capo, invece di essere tutto levigata e lucido nella sua meta posteriore e quasi interamente coperto di sottile scultura reticolata, che lo rende appannato e che lascia libere soltanto le gobbe occipitali e parte della fronte; le guance sono fittamente punteggiate e opache e portano inoltre rughe longitudinali irregolari che si estendono fino al livello del margine posteriore degli occhi, alcune di esse seguendo il corso delle lamine frontali, anche piu indietro; i punti foveiformi dietro gli occhi sono meno marcati che nel tipo (1). Lo scapo delle antenne raggiunge quasi gli angoli dell'occipite. Il pronoto non e distintamente angoloso ed e lucido nel mezzo, punteggiato e opaco sui lati, senza rughe trasverse distinte; il mesonoto offre un forte soleo e toro trasverso; il metanoto e il peduncolo sono quasi come nel tipo; il segmento principale dell' addome e finamente punteggiato e subopaco alia base. Capo e zampe testacei, ginocchi e tarsi brunicci, antenne brune, mandibole rossicce, torace, peduncolo e addome bruno castagno. Peli e pubescenza come nel tipo, la pubescenza del capo un poco piu copiosa. L. 3 3 / 4 — 4 mm. [[ worker ]] Differisce dal tipo per la grandezza minore, le guanee fittamente punteggiate, opache, il pronoto in massima parte

(1) Queste fossette occupano un'area oblunga, situata dietro e alla parte mediale degli occhi; non sono segnalate dal Mayr nella sua descrizione.

iiscio, lucente e il colore piu chiaro, bruno gialliccio, con le zampe e ii flagello piu chiari, l'addome piu scuro. L. 2 3 / 4 — 3 mm.

[[ queen ]] Il colore di questa forma e caratteristico. II capo e testaceo-bruno, con la fronte e il contorno degli occhi piu o meno affumicati, le antenne brune, salvo la base e l'apice dello scapo, la base e l'ultimo articolo del flagello che sono testacei. Veduto di sopra, il mesonoto e giallo-testaceo, con due piccole macchie brune al margine anteriore (corrispondenti al luogo dei solchi parapsidiali) e una grande macchia rettangolare dello stesso colore aderente allo scutello; questo e quasi nero; episterniti del mesotorace e faccia ventrale giallo-testaceo; il resto bruno ferrugineo. Parte del peduncolo e il segmento principale dell'addome, nonche una zona apicale dei segmenti sono testacei. Zampe giallognole, pallidissime, con le anche un poco piu scure, i ginocchi e i tarsi bruni. Il capo e opaco, con fitta punteggiatura reticulata ed in oltre con rughe longitudinall spaziate. Il mesonoto e debolmente striato, con un'area mediana e due chiazze laterali levigate e lucide; scutello lucido, senza strie; mesopleure lucide; metanoto opaco e rugoso; peduncolo opaco, base del segmento seguente punteggiata, subopaca. Del resto corrisponde alla descrizione che Mayr ha data del tipo. L. 5 1 / 2, mm. Ali debolmente affumicate, con le coste bruno chiaro.

S. Jose, Costa Rica. — La Ph. partita   HNS   Mayr, che non conosco se non dalla descrizione, sembra avvicinarsi a questa forma.

Kingdom

Animalia

Phylum

Arthropoda

Class

Insecta

Order

Hymenoptera

Family

Formicidae

Genus

Pheidole